Disturbi d’ansia

L’ansia è uno stato emotivo anticipatorio di un pericolo futuro che viene sperimentato quando si crede di essere esposti ad una minaccia. Questa condizione è caratterizzata da sentimenti di tensione, pensieri inquieti e svariati cambiamenti di carattere fisiologico. Solitamente si pensa all’ansia in termini negativi, in realtà spesso è funzionale alla nostra sopravvivenza in quanto ci prepara ad affrontare o fuggire da un pericolo. Quando però l’ansia è eccessiva e ricorrente, può causare sofferenza e compromissione del funzionamento dell’individuo.

“L’ansia è come una sedia a dondolo: sei sempre in movimento, ma non avanzi di un passo”

(Jodi Picoult)

Caratteristiche dell'ansia

L’ansia consiste in una sensazione di pericolo generico e preoccupazione futura e si differenzia dalla paura in quanto quest’ultima riguarda una minaccia più concreta ed imminente. Vediamo ora come si sente chi soffre di disturbi d’ansia:
Stato emotivoÈ perennemente preoccupato e teso come se da un momento all’altro dovesse comparire un pericolo da fronteggiare.
Sintomi FisiciSi possono avere battito accelerato, nausea, tremori, sudorazione, sensazione di soffocamento, dolore al petto, alterazioni del sonno, irritabilità, difficoltà a concentrarsi o altri sintomi correlati.
Caratteristiche comportamentaliSi tendono ad utilizzare comportamenti protettivi come rassicurazioni da parte degli altri e l’evitamento delle situazioni temute che a breve termine producono sollievo ma a lungo termine si rilevano una gabbia che mantiene il disturbo.

Iscriviti alla Newsletter